sponsor

sponsor

giovedì 28 luglio 2016

"Western Stories" collana western della Gazzetta dello Sport [segnalazione]

Da martedì 2 agosto il quotidiano sportivo "La Gazzetta dello Sport" varerà una collana settimanale di romanzi western, intitolata Western Stories. Saranno ripubblicati i grandi classici della letteratura tanto amata dagli italiani negli anni 70 e 80 (già visti in collane come I Grandi Western, Oscar Western, ecc.), con autori come Zane Grey, Louis L'Amour, Ernest Haycox, Gordon Shirreffs, e altri nomi ben conosciuti. A dare il via sarà il romanzo Il ranger del Texas di Zane Grey.

Una collezione di storie indimenticabili, dedicata a tutti gli amanti del mitico e selvaggio west. Grandi romanzi, per immergersi in un’atmosfera unica, tra indiani, pionieri, sceriffi e sparatorie all’ultimo sangue. Pubblicazioni uniche e introvabili, capolavori della letteratura western degli anni ’70, rivedranno la luce, per catapultare vecchi e nuovi appassionati nella frontiera più ostile e selvaggia. Carica la tua rivoltella e preparati al duello di Western Stories.

La collana sarà composta da 30 volumi, a 5,90 euro ciascuno (oltre il prezzo del quotidiano).

Sul sito della Gazzetta potrete seguire tutta la collana, numero per numero.

Una fantastica occasione per rimpolpare le collezioni e magari recuperare qualche titolo creduto perduto!

6 commenti:

  1. Bella iniziativa, anche se il piacere di cercare i 'pezzi' mancanti nei mercatini non ha prezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Manuel, ma se uno conta di rifarsi la collezione cercando per mercatini può cercare invano anche per una vita intera!

      Elimina
  2. L'iniziativa è bella, ma certo le copertine lasciano un po' a desiderare: lo splendore delle cover d'una volta ormai rimane un sogno. E pensare che una volta su bancarelle e mercatini qualche western lo trovavo, ma ormai sembrano tutti estinti!

    RispondiElimina
  3. Prima uscita: traduzione a dir poco antiquata, frasi spesso mal costruite e notevole quantità di refusi. Sembra che non sia stato nemmeno controllato prima di mandarlo in stampa. Faccio qualche esempio: "[...]e lasciare che Cal Bain mi incontri quando vuole io (vuole lui si presuppone)." "Cal non si occuperà di te solo che (e dovrebbe essere un se) tu lo eviti." "non temeva nessun altr'uomo" e roba del genere. Mah.

    RispondiElimina
  4. Tiziano Agnelli e Giancarlo Castagnetti mi mandano una email di chiarimento riguardo la collana Western Stories. La pubblico qui di seguito:

    "Facendo riferimento alla collana western della Gazzetta attualmente in edicola, tutte le traduzioni sono più o meno datate, stante il fatto che le più recenti risalgono agli anni '70, e l'unica degli anni '80 è quella de "Lo svelto e il morto". Nello specifico la traduzione del primo volume è quella originale che risale agli anni '30 per Sonzogno dal compianto Alfredo Pitta (1874-1951) recentemente riproposta anche da Meridiano Zero.
    Tutti e trenta i romanzi previsti sono almeno in seconda edizione e quindi usufruiscono della traduzione originale ivi compresi i refusi e i tagli necessari per uniformare i volumi allo standard di foliazione delle collane di provenienza. In effetti ci sono 28 titoli della mitica collana I Grandi Western Longanesi, uno della Romantica Mondiale Sonzogno e uno della collana monografica mondadoriana dedicata a Louis l'Amour.
    La scelta della computer grafica nella realizzazione delle copertine (scarna ed essenziale, probabilmente per motivi di economicità) penalizza sicuramente la presentazione dei volumi privandoli del fascino delle cover originali; bastava attingere a quel bacino sterminato di cover dei pulp americani disponibili sul Web per ottenere un diverso impatto visivo nella pletora di pubblicazioni che ormai soffocano colpevolmente e irrimediabilmente l'esposizione nelle edicole.
    La scelta dei testi da ristampare, malgrado in alcuni casi risenta dei gusti personali dell'ignoto curatore, è stata effettuata sicuramente con cognizione di causa. Ne consegue che una buona percentuale è di ottima fattura e consentirà agli appassionati del genere una prima lettura o rilettura di opere ormai di difficile reperibilità sul mercato dell'usato.
    Certo che un pochino di coraggio in più da parte dell'editore avrebbe potuto portare agli appassionati Italiani un qualche auspicato inedito; comunque la speranza è che, pur trattandosi di una mera ristampa, il riscontro del pubblico (che si spera positivo) potrebbe servire da fattore trainante per un tentativo più concreto e soddisfacente in questo particolare genere di letteratura.
    Tra i titoli consigliati (Hondo, Kinch, Fargo, Luna Indiana), un autentico gioiellino misconosciuto anche dagli addetti ai lavori negli States. Trattasi di "Gila" di T.C. Lewellen, mai più ristampato, che grazie al suo plot pregnante e denso di pathos, siamo certi resterà a lungo nella memoria degli aficionados westerniani.

    Tiziano Agnelli
    Giancarlo Castagnetti"

    RispondiElimina
  5. Buongiorno a tutti. Il primo non l'ho riletto, avendo anche l'edizione Meridiano Zero. Nel secondo ho già trovato diversi refusi.
    L'elenco nel Gazzetta Store è poi imbarazzante. A parte che si dice "La collana è composta da 30 fumetti", ma poi vi sono parecchi refusi confondendo autori e titoli (quando sono bene in evidenza nelle copertine inserite... mah).
    Comunque spero in un successo dell'iniziativa, e che si possa continuare oltre le 30 uscite. Del resto, a me pare che di western se ne stia proponendo moltissimo in tv (e anche nei fumetti, per dire). Per cui, se tanto mi dà tanto...
    gp
    PS: ringrazio per l'intervento esplicativo Tiziano Agnelli e Giancarlo Castagnetti.
    PS2: Su Sette di questa settimana non c'è più l'articolo di presentazione del prossimo volume in uscita martedì prossimo. Peccato. Pubblicità ai minimi termini...

    RispondiElimina