sponsor

sponsor

martedì 1 novembre 2016

Western prossimamente al cinema

Senza dubbio pure negli Stati Uniti ultimamente il western langue un po’, ma è altrettanto vero che continua a resistere e a non mollare l’osso. Quindi anche quest’anno [2015], o il prossimo, probabilmente vedremo qualche buona cosa. Proviamo a fare il punto sui film annunciati, in produzione o comunque in arrivo nel prossimo futuro.

Nota. Viste le possibilità che possano uscire fuori nuove news di nuovi western in studio o in lavorazione o anche dettagli su film già nell’elenco, ho deciso di tenere aggiornato quest’articolo. In caso di nuovi titoli, questi verranno aggiunti in cima all’elenco, mentre foto, dettagli aggiuntivi e trailer si accoderanno alle rispettive voci. Ogni aggiunta verrà segnalata aggiornando la data del post (così che rimanga in cima alla pagina a ogni modifica) e inserendo un riferimento in rosso (NEW).

NEW ---> Aggiunte 3 nuove schede film.


Woman Walks Ahead. La storia (vera) di Catherine Weldon, che nel 1889 partì dall'Est per andare in Dakota ad aiutare Toro Seduto contro i soprusi del governo americano che voleva togliere le terre agli indiani. Nel ruolo della protagonista ci sarà Jessica Chastain, alla regia Susanna White.

Damsel. Gli attori che dovevano essere protagonisti di Brimstone, cioè Robert Pattinson e Mia Wasikowska (che han dovuto poi abbandonare il progetto), hanno avuto nuovamente l'occasione di calarsi in un western, appunto Damsel. Si sa poco, imdb lo porta come in post-produzione (uscita 2017) e la plot line parla di una commedia western dove Pattinson si reca sulle montagne per ritrovare la fidanzata.

Far Bright Star. Storia (tratta dal romanzo omonimo di Robert Olmstead) di un gruppo di soldati a cavallo che nel 1916 passano in Messico per dare la caccia a Pancho Villa, ma dovranno affrontare agguati e il deserto. Casey Affleck alla regia e Joaquin Phoenix nel cast. 

Godless [Serie tv]. Serie tv distribuita da Netflix e prodotta da Steven Soderbergh, diretta da Scott Frank. Sarà un western ambientato in una cittadina mineraria del New Mexico. Nel cast Jeff Bridges. In arrivo nel 2017.

The Son [Serie tv]. Riproposizione in forma di serie tv del romanzo omonimo di Philipp Meyer (da noi pubblicato da Einaudi), che ripercorre la storia di una famiglia texana tra il 1800 e il 1900. Uno dei personaggi principali sarà interpretato da Pierce Brosnan.


Wraiths of the Broken Land. Il romanzo western di S. Craig Zahler (anche regista di Bone Tomahawk) diventerà un film diretto da Ridley Scott (al suo primo western). Un gruppo di uomini sconfinerà in Messico per salvare le proprie sorelle, rapite e costrette a prostituirsi. I lavori di Zahler sono sempre molto violenti, quindi dovrebbe venire fuori un film cupo e realistico. Il cast è per adesso sconosciuto, anche perchè il film è ancora in sviluppo.

The Beguiled. Sofia Coppola dirigerà il remake di quello che in italiano è uscito, nel 1971, col titolo di La notte brava del soldato Jonathan. Nell'originale il soldato protagonista (che si ritrova ferito sotto le cure di un gruppo di donne) è Clint Eastwood ma in questa nuova versione non si sa ancora chi ne prenderà l'eredità. Si sa però qualcosa sul cast femminile: Kirsten Dunst, Nicole Kidman ed Elle Fanning.

The Harder They Fall. Scrive Manuel Bellicchi: "la notizia di un nuovo western in cantiere. All black [...]. Qui ci sono Wesley Snipes e Michael K. Williams ("Boardwalk Empire"): Oklahoma, tardo '800, una gang di fuorilegge di colore ha una missione: uccidere Snipes, a capo di una banda di sanguinari assassini. Dirige il tutto (da un proprio script) il musicista Jeymes Samuel. Il titolo è The Harder They Fall, che copia quello originale di un bel film sulla boxe con Humphrey Bogart del 1956, Il colosso d'argilla. In tutto questo, c'è anche una buona notizia: la presenza nel cast della bella Rosario Dawson".

Hostiles. Nuovo western per Christian Bale. Libero dalla produzione del film su Ferrari (dovuta a problemi di salute), l'attore di Quel treno per Yuma ritorna al genere sotto la guida di Scott Cooper, nel film Hostiles. Bale sarà un "leggendario capitano dell'esercito" che dovrà spostarsi dal New Mexico al Montana di scorta a un capo Cheyenne e alla sua famiglia. Durante il percorso incontrerà una donna resa vedova dai Comanche e dovrà quindi riprendere il cammino lottando contro la tribù ostile che infesta il territorio. L'uscita probabilmente non sarà prevista prima del 2018.

The Sisters Brothers (Arrivano i Sister). Da questo romanzo di Patrick DeWitt (in Italia tradotto da Fazi con il titolo Arrivano i Sister) Jacques Audiard trarrà il suo primo film in lingua inglese, con l'attore americano John C. Reilly nel ruolo di uno dei protagonisti. È la picaresca storia dei fratelli Sister che, nella California della corsa all'oro, danno la caccia a un ladro che ha rubato al loro boss. (grazie a Manuel Bellicchi per la segnalazione)

The Kid. Vincent D'Onofrio dirigerà questo western che non sarà un biopic di Billy the Kid ma che invece dovrebbe semplicemente coinvolgere il Kid e Pat Garrett all'interno della storia di un ragazzo che vorrebbe salvare la sorella dalla prostituzione in cui l'ha costretta lo zio, che si è anche macchiato dell'omicidio del padre. Nel cast lo stesso D'Onofrio, James Franco e Ethan Hawke (che evidentemente ci ha preso gusto col western). (grazie a Manuel Bellicchi per la segnalazione)

Cut Throats Nine. Remake dello spaghetti-western spagnolo omonimo del 1972 (conosciuto anche col titolo Condenados a vivir e, inspiegabilmente, mai uscito in Italia). La storia è quella di un sergente di cavalleria che, insieme alla figlia, deve scortare nove fuorilegge attraverso impervi territori; ovviamente il compito dell'ufficiale è quello di tenere la figlia al sicuro e portare i banditi a destinazione, ma anche di trovare l'assassino di sua moglie, che è uno dei nove banditi. Anche qui tutto immobile riguardo il cast, ma si parla(va) di Harvey Keitel e Madds Mikkelsen, con Rudrigo Gudino alla regia. L'originale è famoso per essere un cross-over con l'horror, dove non mancano sbudellamenti, smembramenti e sangue a secchiate, e sembra che i produttori vogliano mantenere intatta questa caratteristica anche nel remake.

Boone's Lick. Un western di cui si parla da circa dieci anni, sarebbe l'adattamento dell'omonimo romanzo di Larry McMurtry, in cui una donna parte da Boone's Lick (Missouri) insieme alla figlia e al cognato, per raggiungere Fort Phil Kearny (Wyoming) dove vive e lavora suo marito. Durante il viaggio il cognato si innamora della donna. Al momento tutto è rimasto al cast originario, con Barry Levinson alla regia e Julianne Moore e Tom Hanks nel ruolo dei protagonisti. Con tutta probabilità, se mai il film si farà non saranno questi gli attori e il regista, però per adesso sul film c'è il buio più totale.

Empire of the Summer Moon. Film sui Comanche diretto da Derek Cianfrance e preso dal saggio omonimo di S.C. Gwynne (uscito recentemente sugli Oscar Storia mondadoriani). Null'altro si sa, se non che era stato in precedenza opzionato da Ridley Scott.

Black Belle. Notizia recentissima riportata quasi in pompa magna anche dai siti di cinema italiani, perchè la protagonista sarà Zoe Kravitz, figlia del cantante Lenny (appena vista al cinema con Mad Max: Fury Road). In questo western ambientato dopo la Guerra Civile, Zoe sarà una cacciatrice di taglie alla ricerca dell'assassino di sua madre, ma tutto cambierà quando scoprirà chi è davvero l'omicida... Scritto da Tasha Huo e diretto da Shana Betz, per ora non si sa la data di uscita, ma le riprese dovrebbero cominciare a settembre 2015.

Blood Meridian (Meridiano di sangue). Il film tratto dall'omonimo romanzo di Cormac McCarthy vive nel limbo già da molti anni. Opzionato un paio di decenni fa da Tommy Lee Jones, che ne scrisse un primo adattamento sulla fiducia dello stesso McCarthy, il film non ha mai visto una vera e propria produzione, restando sempre "in sviluppo", definizione che significa tutto e niente. Qualche anno fa si seppe che la regia era passata a Ridley Scott, che aveva detto di voler mantenere su schermo tutta la violenza originale del romanzo, poi il testimone è passato a Todd Field e infine, negli ultimi cinque anni, il progetto è stato ripreso da James Franco: ma sempre senza fare un passo concreto. L'unica cosa che finora Franco è riuscito a fare è stato girare, qualche anno fa, una sorta di test tecnico di mezz'ora con Scott Glenn, Luke Perry e Mark Pellegrino, ma il produttore Scott Rudin (che detiene i diritti sul romanzo) l'ha rifiutato e ha così bloccato, per l'ennesima volta, la produzione. A tutt'oggi del film non si sa nulla. Evidentemente la bassa "filmabilità" del romanzo, unita alla difficoltà di trovare qualcuno che per stile si avvicini il più possibile all'opera di McCarthy, rende questo film un eterno incompiuto.

Purgatory. Un western-horror dove uno sceriffo si unirà a un cacciatore di vampiri per difendere una cittadina del New Mexico da un’orda di zombie. Sarà diretto da Mary Lambert e nel cast ci saranno Vincent D’Onofrio ed Elizabeth Hurley (inedita in un western). Attualmente il film è in fase di scrittura.

Boone. Nulla si sa di questo western. Dalla tagline, The True Story of America’s Original Serial Killer, posso presumere trattarsi del biopic di Boone Helm, un assassino e cannibale che infestò il West nella prima metà dell’Ottocento.

Unbound Captives. “Dopo l’assassinio del marito e il rapimento dei figli da parte di un gruppo di guerrieri Comanche, una donna coraggiosa parte alla ricerca dei suoi ragazzi, aiutata, nella missione suicida, da un aitante cowboy”. E’ la trama di questo travagliato, sfortunato western. Da anni in studio, mai annunciato e mai entrato in produzione, questo film viaggia nel limbo degli indecisi. Dovrebbe essere il debutto alla regia di Madeline Stowe (che ha sempre detto di avere un debole per i western) e, soprattutto, doveva essere il debutto nel western per Hugh Jackman. Purtroppo però l’attore australiano ha dovuto tirarsene fuori, sia perchè era stufo di aspettare sia per un problema di disponibilità dovuto alle riprese di altri suoi film. Le voci sul cast parlano anche di Rachel Weisz e Robert Pattinson. Chissà se questo western lo vedremo mai...

A Magnificent Death from a Shattered Hand. E’ il progetto western del grande Thomas Jane. Già annunciato da un paio d’anni, tratterà la vicenda di un ex soldato che verrà inseguito senza pietà per aver stuprato e ucciso una donna “perbene”. Durante la fuga incontrerà indiani e donne di malaffare e tenterà di cambiare vita e nascondere il perchè della sua fuga e della sua caccia. Diretto, co-sceneggiato e interpretato dallo stesso Jane, il cast prevede anche Jeremy Irons e Nick Nolte, ma non si sa ancora nulla riguardo la data di uscita.

27 commenti:

  1. Jane Got a Gun è il film con la lavorazione più travagliata degli ultimi anni, tra cambi di regia, con la Ramsey che non si presenta sul set, palleggi di attori e retakes vari. Su Bone Tomhawk confidiamo un po' tutti, mentre quello con Hemsowrth rischia di essere un bidone alla 'Sweetwater'. In lavorazione c'è pure un remake de 'I magnifici 7' con Washington, Hawke e Chris Pratt, ambientato in una cittadina di minatori, anche se il nome di Fuqua alla regia mi mette i brividi. Personalmente, mi accontenterei che in Italia facessero uscire quello di Tommy Lee Jones, 'The Homesman'. Ultima cosa, di questo Jauja con Mortensen ambientato in Patagonia si diceun gran bene: https://www.youtube.com/watch?v=8C8vYvgHlVg. Complimenti per il blog.

    RispondiElimina
  2. Ciao Manuel, grazie per il commento. In generale nella lista che ho postato non sembra esserci il "filmone" ma paiono tutti lavori modesti, che giusto con un nome o due (Portman, Russell) possono fare la differenza. Oltre al film di TLJ ci sarebbe anche "The Salvation" che, senza nessuna pretesa, è un ottimo western. Quello di Mortensen dal trailer sembra interessante, a meno che non sia uno di quei film intimisti d'autore che alla fine si rivelano palle di mostruosa noia. Certo Mortensen è solitamente una sicurezza, ma l'ambientazione non prettamente western non me lo fa attendere con troppa ansia.
    Grazie per i complimenti e a risentirci su queste lande!

    RispondiElimina
  3. Niente 'filmone' Tarantino a parte, che meriterebbe un discorso tutto su.
    Sui film d'autore non sono proprio d'accordissimo, 'Meek's Cutoff', girato da una donna, secondo me resta uno dei western più interessanti degli ultimi anni. Potremmo comunque discuterne per giorni. A presto.

    RispondiElimina
  4. Ti seguo da un po', benché saltuariamente. Devo dire che fai proprio un ottimo lavoro e questo articolo ne è un esempio. Sono trepidante per l'uscita di questi film, credo che potranno arrivarne alcuni anche nelle sale italiane (più del solito uno all'anno, direi). Nel XXI secolo c'è ancora bisogno della frontiera! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao deliriumcorner, grazie per il tuo commento e per i complimenti! Continua a seguire il blog, sempre sulle piste del West!
      A presto!

      Elimina
  5. Leggo anche che l'attore Vincent D'Onofrio, attualmente impegnato sul set del remake dei 'Magnifici 7' dirigerà 'The Kid', un western che rileggerà, con prospettiva ribaltata, la storia di Pat Garrett e Billy the Kid (lo sceriffo Pat sarà l vero eroe). Nel cast, oltre allo stesso D'Onofrio, anche James Franco e Ethan Hawke.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per quella che sembra una buona notizia. Aggiornerò il post.

      Elimina
  6. Altra notizia: Jacques Audiard ha dichiarato a RTL di essere al lavoro su un film tratto dal romanzo western picaresco (tradotto in Italia da Neri Pozza) 'Arrivano i Sister'. Protagonista della pellicola, a quanto pare, l'attore americano John C. Reilly. Il film sarà il primo in lingua inglese realizzato dall'autore de 'Il profeta'.

    RispondiElimina
  7. Se ti può interessare/essere utile, il sito Dread Central ha pubblicato un'interessante gallery di 'Bone Tomahawk'm che fra l'altro chiudera il prossimo Fantastic Fest di Austin, il 1 ottobre. Per scoprire come sarà non manca quindi poi molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anche per il commento precedente. "Bone Tomahawk" è uno dei film che aspetto con più interesse, anche se mi chiedo perchè ancora non abbiano diffuso il trailer.

      Elimina
  8. Leggo sull'Hollywood Reporter che al Toronto Film Festival oggi verrà presentato 'Forsaken', western diretto da Jon Cassar con Donald e Kiefer Sutherland. Il film, che annovera nel cast anche Brian Cox, Michael Wincott e Demi Moore (Dio ci salvi), racconta la storia di un pistolero in 'pensione' che torna nella città natale con la speranza di riallacciare il suo rapporto con il padre. Peccato che il paese sia in balia di una gang intrallazzata con i soliti speculatori della ferrovia. Solo il pistolero può fermarli, ma il padre non vuole che il figlio torni ad una vita di violenza. Girato completamente a Cochrane, in Alberta, il film verrà distribuito negli Usa dalla Momentum Pictures.

    RispondiElimina
  9. Ti segnalo che dal 9 all'11 ottobre a Tabernas (Spagna) si terrà la quinta edizione dell'Almeria Western Film Festival. Tra le pellicole in programma anche 'The Homesman' di Tommy Lee Jones (che qui stiamo ancora aspettando). E poi 'The Virginian' di Thomas Makowski (2014), 'Blood Moon' (2014), weird western inglese di Jeremy Wooding, 'The Dark Valley' (2014) di Andreas Prochaska e 'Pueblo Viejo' (2015) di Hans Matos. Inoltre un omaggio alla memoria dell'attore Sancho Garcia ed uno ai 50 anni di 'Per qualche dollaro in più'. E poi cortometraggi, mostre, musica, eventi e un sacco di altre cose. Info: http://www.almeriawesternfilmfestival.es.
    Ciao.

    RispondiElimina
  10. Da segnalare che il western con la Portman è stato spostato. Uscirà nel 2016. Il 25 del mese esce negli USA "The keeping room". Si sa qualcosa di "Django lives".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto il trailer di "The keeping room": spettacolare! A parte il fatto che, scusatemi, ma io la Steinfeld la amo incondizionatamente e sempre di più: appena 18 anni, una dozzina di film fatti e ben 3 western, e di uno con una nomination all'Oscar! Se l'andazzo è questo, ci darà soddisfazioni nel genere.
      Vado subito a inserire scheda e trailer nell'articolo! Grazie!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Mi accorgo adesso che l'avevo pure nella watchlist di imdb ma l'avevo completamente rimosso dalla mente!

      Elimina
  11. Dalla clip sembra un film come si deve, e sì, si nota l'impronta classica del western vecchio stampo. Spero di vederlo presto, anche sottotitolato.

    RispondiElimina
  12. A tutti gli appassionati del genere segnalo che il prossimo Festival del Cinema Muto di Pordenone dedicherà una delle sue sezioni alle origini del western. Beginnings of the Western, focalizzata sulle produzioni Essanay, Selig e American Film Manufacturing Company del periodo compreso tra il 1908 e il 1912. Film di cowboy, film di indiani (interpretati generalmente da attori bianchi truccati da pellerossa e girati principalmente sulla costa Est), film di cowgirl. In programma pellicole di Max Aronson, meglio noto come Broncho Billy Anderson, Thomas Ince e Allan Dwan e un film con Tom Mix. Imperdibile!

    RispondiElimina
  13. Dopo essere stato presentato al Fantastic Fest di Austin, 'Bone Tomahawk' farà tappa anche al London Film Festival (proiezioni il 10 e 11 ottobre). La release nelle sale americane invece è fissata per il 23 ottobre.

    RispondiElimina
  14. Bone tomahawk non è uscito il 23, come mai?

    RispondiElimina
  15. Che piatto ricco! Sono contento per Wesley Snipes: era l'unica nota positiva del delirante weird western "Gallowwalkers". Ci sta bene in una storia western e così si rialza dai suoi problemi fiscali...

    RispondiElimina
  16. Klondike non era affatto male, ma per Frontier rabbrividisco. Jason Momoa?!! Dopo il pasticcio di Conan guardo con sospetto a qualsiasi cosa faccia.

    RispondiElimina
  17. Magari potrà interessare i lettori del blog: domani ala Mostra del Cinema di Venezia (che come film di chiusura avrà il remake dei Magnifici 7 di Fuqua) verrà proiettato in concorso 'Brimstone' di Martin Koolhoven, con Dakota Fanning e Guy Pearce.

    RispondiElimina
  18. Risposte
    1. Ciao Franz, BT è già uscito da qualche mese. Non al cinema, ma direttamente in dvd e bluray.

      Elimina